All posts tagged Taxi

Taxi x Aeroporto Max 25€

Gexi promuove la TARIFFA MASSIMA GARANTITA di 25€ per i trasferimenti in taxi dal centro cittadino all’aeroproto di Genova “Cristoforo Colombo” 

Promo Taxi  max 25€ x Aeroporto di Genova
Promo Taxi max 25€ x Aeroporto di Genova

A partire dal 18 Giugno si torna a volare da Genova, prenota il tuo taxi con noi:
• la corsa dovrà essere a tratta unica, senza tappe intermedie.
• I passeggeri non potranno essere superiori a 4
• la corsa dovrà iniziare dal centro città
• la corsa dovrà essere prenotata con almeno 4 ore di anticipo utilizzando questo modulo:

➡️https://www.gexi.it/contatti

oppure tramite mail:

📩 prenotazioni@gexi.it

Dovrai indicare:

  • indirizzo completo
  • data e ora/numero di telefono
  • promo TARIFFA MAX25
  • numero di persone

La promozione prevede la normale attivazione del tassametro alle tariffe vigenti; nel caso l’importo totale superi la cifra di € 25,00 Gexi compenserà la differenza

Riparti tranquillo con Gexi, trasparenza e qualità al tuo servizio 😉

Per ulteriori informazioni, scrivici a prenotazioni@gexi.it

Andrà tutto bene…

Nel ringraziare ancora una volta tutti gli operatori sanitari che stanno lavorando per affrontare l’emergenza sanitaria COVID-19, Gexi vuole ricambaire offrendo a chi lavora in rianimazione presso l’ospedale San Martino di Genova, il taxi gratuito per il ritorno a casa al termine dei turni.

Grazie di cuore!

“Egregio Sig.Sindaco, la presente per infornarla che i tassisti di Gexi, effettueranno (con grande onore) un servizio volontario e gratuito, dedicato agli operatori sanitari di “Terapia Intensiva” dell’ Ospedale San Martino, che potranno usufruirne per tornare a casa al termine dei propri turni.
Purtroppo possiamo dare la nostra disponibilità solamente ad un ospedale genovese, al momento non ci è veramente possibile fare di più.
Abbiamo garantito e ricevuto le dovute rassicurazioni sanitarie, utilizzeremo comunque esclusivamente taxi in festa o comunque fuori dall’orario lavorativo, per permettere il ripristino sanitario delle auto impiegate.

Con cordialità, le auguriamo un buon lavoro.”

GEXI Genova Taxi & Transfer

Aumento tariffario, considerazioni e proposte

La discussione e le trattative tra la categoria dei tassisti e la Pubblica Amministrazione per l’adeguamento delle tariffe, si avviano alla conclusione; venerdi 17 Gennaio, alla presenza dell’ Assessore Matteo Campora, si è svolta l’ultima Commissione, nella quale sono state uficializzati i dettagli e le cifre.

Non vogliamo esprimere commenti che ci vedrebbero in difficoltà all’interno della nostra stessa categoria, vogliamo solo ribadire che eravamo e siamo favorevoli ad un aumento tariffario, abbiamo provato in ogni modo a proporre soluzioni che potessero favorire un progetto di crescita, che coinvolgesse la categoria nel cercare di migliorare i servizi e la trasparenza tariffaria, che prevedesse lo sviluppo del servizio in zone della città più difficili da servire.

Continuiamo a sottolineare che il Comune di Genova è il solo ed unico gestore e responsabile delle tariffe, che le Commissioni sono esclusivamente consultive e non deliberanti.

Trasmettiamo comunque l’esito della votazione della Commissione:

  • Associazioni di categoria votanti: 19
  • Voti a favore della bozza presentata dal Coordinamento Sindacale Genovese: 18
  • Voti contrari: 1 (il nostro sindacato di riferimento: Ascom Confcommercio)

Cerchiamo di spiegare nel merito:

TARIFFE ATTUALI DELLE MAGGIORI CITTA’ ITALIANE (importo iniziale / importo a km):

  • GENOVA 5,00€ – 0,90€
  • MILANO 3,40€ – 1,12€
  • ROMA 3,00€ – 1,10€
  • TORINO 3,50€ – 1,05€
  • FIRENZE 3,30€ – 0,98€
  • NAPOLI 3,50€ – 1,04€
  • BOLOGNA 3,40€ – 1,25€

Ad oggi, dopo 10 anni in cui le tariffe dei taxi genovesi non vengono adeguate, la nostra città mantiene ancora il primato nazionale come maggior costo del taxi alla partenza, al quale si contrappone il costo più basso per quanto riguarda il costo al km.

La richiesta di modifica presentata dai tassisti genovesi, prevede una riduzione dell’importo iniziale da 5,00€ a 4,50€, ma prevede una nuova tariffa minima di 7.00€, che prima non era presente.

Il costo al km aumenta da 0,90€ a 1,20€ (per i primi 6 km) 1,05€ (dopo i primi 6 km).

  • GENOVA 4,50€ – 1,20€ (primi 6 km) /1,05€ (dopo i 6 km)

Appare evidente il risultato finale: la città di Genova avrà il costo iniziale più alto, il secondo per il costo al km, il più alto in assoluto come media.

Appare ancora di più incredibile come la maggior parte dell’aumento, venga inserito proprio nei primi km, proprio quelli necessari ai tassisti aderenti ai radiotaxi per raggiungere i propri clienti.

Ricordiamo che oggi non è previsto nessun limite né di tempo, né di distanza, né economico per tutelare i clienti che chiamino un taxi al proprio domicilio.

A questo occorre aggiungere anche l’aumento della tariffa oraria, che ricordiamo incide sul prezzo della corsa nel momento in cui il taxi è fermo oppure procede ad una velocità inferiore a 20 km/h: da 24,00€ a 28,00€ all’ora.

Tra le novità principali, sono state inserite delle nuove tariffe fisse:

  • TARIFFA FISSA AEROPORTO – CENTRO CITTA’ (fino a 4 persone): 25,00€
  • TARIFFA FISSA AEROPORTO – CENTRO CITTA’ (oltre 4 persone): 30,00€
  • TARIFFA FISSA BRIGNOLE FFS – PRINCIPE FFS (e viceversa): 15,00€

Le maggiori modifiche che riguardano i supplementi:

  • Bagagli: da 0,50€ a 1,00€ (ma viene eliminato il prezzo del bagaglio ingombrante da 3,00€)
  • Porto: da 1,50€ a 2,00€
  • AEROPORTO: da 2,50€ a 4,00€

A fronte di queste modifiche, la Pubblica Amministrazione è riuscita ad ottenere un paio di scontistiche, nello specifico:

  • SCONTO DEL 10% per gli abitanti della zona rossa del Ponte Morandi (FINO ALLA RIAPERTURA DEL NUOVO PONTE)
  • SCONTO DEL 10% dedicato agli utenti over 70 anni dalle 7.00 alle 9.00 dal lunedi al venerdi solo per i trasferimenti da/per ospedali o laboratori sanitari

Siamo dispiaciuti che nessuno spunto da noi suggerito, abbia trovato spazio.

Abbiamo sempre offerto flessibilità per quanto riguarda l’aspetto economico, ritenevamo invece fondamentale che si ragionasse su pochi principi fondamentali:

  • predisporre un IMPORTO MASSIMO di arrivo su chiamata radiotaxi presso l’indirizzo richiesto dal cliente. Riteniamo prioritario dare la possibilità agli utenti di POTER CALCOLARE preventivamente il proprio percorso. Oggi soprattutto in alcune zone o in orari estremi, è complicato preventivare il costo di arrivo del proprio taxi. Questo permetterebbe un aumento delle richieste soprattutto nelle zone periferiche della città.
  • Tariffe speciali dedicate a categorie specifiche. Es: – TAXI ROSA per donne sole in orari notturni – TAXI ARGENTO per utenti over 75 in fasce orarie specifiche – TAXI CULTURAE per l’inserimento del servizio taxi negli eventi culturali del Comune
  • predisporre un piano di crescita al raggiungimento di obiettivi per la discussione del futuro adeguamento tariffario: numero auto green, utilizzo pos, sviluppo innovazione tecnologica, aumento trasparenza tariffaria, numero auto per trasporto disabili.

Come spunto ulteriore, tra tutte le varie modalità di tariffazione utilizzate dai vari Comuni Italiani, abbiamo individuato il sistema utilizzato dal Comune di Bologna, come il più adatto al territorio genovese ed alle problematiche relative:

http://www.comune.bologna.it/media/files/tariffario.pdf

Rinnoviamo la nostra preoccupazione per il testo che il nostro Sindaco dovrà valutare e che a breve sarà in discussione in Giunta, auspichiamo nuovamente che si possa privilegiare un percorso di crescita collegato ad un adeguamento tariffario.

——————————–

Un inciso per la nostra categoria: sappiamo di essere l’unica voce fuori dal coro, ma siamo altrettanto preoccupati per l’assoluta mancanza di prospettive.

Potremmo non esserlo, oggi il lavoro non ci manca, siamo rispettati per come operiamo, abbiamo ampie garanzie che il nostro modo di operare ci continuerà a dare soddisfazioni.

Ma siamo fatti così, siamo nati per principio e sui principi continuiamo a costruire il nostro futuro, colpire in maniera incondizionata l’unica nostra fonte di reddito è demenziale, soprattutto se questo viene fatto senza offrire nulla in cambio.

Vivere alla giornata è pericoloso, soprattutto per una categoria che nell’ultimo periodo si è estremamente rinnovata e ringiovanita e che sta dando per scontate situazioni che non lo sono e non lo sono mai state.

Un buon lavoro a tutti.

GEXI GENOVA TAXI & TRANSFER

GEXI SI, GEXI NO… COSA SUCCEDE: “Gexit”⚠️

18 Aprile 2018, la nostra prima richiesta è arrivata proprio dal cuore della nostra città: Piazza Campetto; affascinante e complicata. Proprio come la nostra avventura. 
Oggi l’esistenza di Gexi è in pericolo, vogliamo condividere con voi e nel caso lasciare in eredità le nostre considerazioni.

————————————–

Abbiamo dedicato ogni capacità ed energia per sviluppare un servizio taxi moderno ed efficiente, questo doveva essere prima di tutto un’opportunità per la nostra categoria ed invece è stata accolta come una sfida narcisistica ed una provocazione.
Conosciamo il peso e la forza che è in grado di sviluppare una categoria come la nostra, ci siamo trovati nella condizione di conoscere gli effetti nell’aver provato ad interrompere un monopolio che di fatto a Genova, dura da sempre: bugie, discredito, pianificazione di strategie, ultimatum; il comportamento della parte dirigente dello storico radiotaxi genovese e di una parte delle associazioni di categoria è stato dichiaratamente indirizzato fin da subito ad ottenere un solo obiettivo: farci chiudere.
Non è la prima volta che lo dichiariamo (anche pubblicamente) ma non sono mai arrivate smentite, lo ribadiamo una volta di più, se chiunque pensasse di sentirsi diffamato o che quanto descritto non corrisponda alla verità, è invitato a rivolgersi alle autorità competenti.

LA START UP ED IL MERCATO

La volontà di creare un servizio alternativo a quello esistente, è stata dettata dalla consapevolezza che il nostro era un settore costantemente sotto attacco da parte delle multinazionali, ma anche dal fatto che il nostro era un mercato in continua evoluzione, non ci sembrava che il mondo taxi, riuscisse ad interpretare al meglio le richieste di adeguamento e di innovazione che invece continuavano ad arrivare forti e chiare proprio dagli stessi clienti.
Fino ad oggi la difesa della nostra professione era basata prevalentemente sulla lotta sindacale e sulla speranza che la politica non intervenisse su questo o quel regolamento, che nessuna proposta di legge potesse creare le famose aperture a servizi o multinazionali esterne. 
Abbiamo deciso di abbandonare la trincea e di affrontare le richieste del mercato, di puntare con forza su innovazione tecnologica, trasparenza tariffaria e qualità del servizio.
Abbiamo trovato partner in grado di offrirci tutti i migliori strumenti radiotaxi ad un costo equilibrato, abbiamo spinto con convinzione i nostri clienti ad indirizzarsi alla app per ottimizzare la propria esperienza di chiamata e prenotazione (ad oggi le richieste che arrivano dal digitale superano abbondantemente il 50%), abbiamo preteso che chi facesse parte della nostra flotta offrisse servizi per noi imprescindibili quali pos per il pagamento di carte e bancomat, wifi free e telepass, ma soprattutto un atteggiamento in linea con quanto previsto dalla nostra politica.
E siamo partiti.
Ovviamente non potevamo avere la copertura totale del territorio genovese alle stesse condizioni che i clienti erano abituati ad avere, i tempi di attesa erano più alti, a volte molto più alti

Da quella corsa di Piazza Campetto in poi, abbiamo aggiunto un mattoncino alla volta, un cliente dopo l’altro abbiamo avuto conferme sul nostro modo di operare, abbiamo ricevuto tanti, veramente tanti consensi da parte del tessuto sociale genovese, richieste di partnership che ci hanno regalato emozione ed un grande orgoglio; mentre la crescita verso il mondo del lavoro continuava costantemente ad aumentare, il numero dei taxi di Gexi non cresceva, anzi diminuiva.

LA SITUAZIONE ATTUALE

Oggi abbiamo raggiunto e sorpassato il limite di gestione delle richieste, ci sarebbe da essere orgogliosi e fieri del fatto che tanti genovesi si affidino a noi per i propri spostamenti, paradossalmente quello che qualunque azienda ambisce ad ottenere, per noi si sta rivelando la principale causa di insuccesso.
Nonostante il grande impegno e l’infinita dedizione da parte dei nostri ragazzi, non riusciamo più ad accontentare le richieste per quanto vorremmo, pensavamo che prima o poi qualche altro tassista genovese, avrebbe valutato con favore il nostro progetto, nessuno è venuto a darci una mano, paradossalmente alcuni non riescono a mantenere i nostri ritmi ed hanno deciso di abbandonare il progetto.
Tutto questo è da valutare per bene, non siamo sicuramente esenti da colpe riguardo al clima che si è creato all’interno della nostra stessa categoria, ma non possiamo fare altro che confermare la nostra politica, che evidentemente piace poco: il cliente è al centro di ogni nostro concetto, esiste solamente un modo per lavorare all’interno di Gexi, ed è operare esclusivamente seguendo le regole e rispettando il codice etico e professionale che abbiamo impostato.
Questo ci ha permesso di ottenere i seguenti feedback delle varie piattaforme web, dati inconfutabili che nessuno può modificare od inquinare:

✔️GOOGLE: 4-5 stelle: 94%
✔️FACEBOOK: Consiglia azienda: 100%
5 Stelle: 100%
✔️TRIPADVISOR: Eccellente: 100%

Grazie! Questo è semplicemente il riconoscimento più importante a cui potevamo ambire, la soddisfazione che i nostri nostri clienti continuano a rinnovarci, gli incitamenti a non mollare.

Oggi gestire l’ufficio commerciale di Gexi è diventata un’esperienza paradossale: è una gara a non fare piuttosto che a sviluppare opportunità di lavoro, molte volte siamo costretti a non accontentare richieste, a trovare compromessi per accontentare solo una parte della domanda, molte volte siamo proprio costretti a negare le prestazioni.

Tutto questo si confronta con una mentalità di categoria che fatichiamo a comprendere, oggi le priorità interne sono rivolte a chiedere piuttosto che a dare, è notizia ufficiale che il Coordinamento Sindacale di categoria, abbia presentato in Comune una richiesta formale di aumento tariffario, per il quale ci dichiariamo preoccupati.
Come ci preoccupa la mancanza di una progettualità e di sviluppo, in una categoria che ragiona esclusivamente in maniera egocentrica e dove prevale l’individualismo.
Questa situazione interna, nella quale sembriamo gli unici a credere in fattori di crescita e di sviluppo differenti dalla massa, crediamo sia difficile che il nostro progetto possa prevedere nuovi ingressi tra i nostri colleghi, quindi sarà inevitabile da parte nostra prevedere altre soluzioni.

Non lasceremo intentata nessuna possibilità, lavoreremo come sempre per tutelare questo progetto, i nostri clienti e gli operatori che hanno creduto i noi.
Vi aggiorneremo presto.

Genova, 24 Giugno 2019

Il CDA.
Gexi Genova Taxi & Transfer

A Genova il taxi si paga con Satispay. Iscriviti subito con il codice promo, avrai 5€ in omaggio!

Gexi è costantemente alla ricerca di soluzioni e di partner che ci permettano di offrirvi un servizio sempre più avanzato e moderno.

Da oggi sui tutti i nostri taxi, potrai pagare la corsa anche senza carta di credito, basterà solo un conto corrente ed uno smarthone. 📲

A permetterlo è l’applicazione Satispay, una start up tutta italiana che dal 2015 consente di effettuare pagamenti direttamente dal cellulare, l‘applicazione è considerata molto sicura perché per ogni transazione è richiesto l’inserimento di un Pin.

L’utilizzo dell’applicazione è totalmente gratuita per i nostri clienti. 🔝

Tra le funzioni più interessanti dell’applicazione c’è il cosiddetto cashback, che letteralmente significa “ridare i soldi”: in determinati periodi sceglieremo di promuovere il nostro servizio utilizzando questo sistema.

Quindi se per esempio proporremo il cashback al 20%, pagherai il prezzo pieno della corsa, ma poi ti rimborseremo il 20% del valore sul tuo conto Satispay.

Seguici e non perdere le nostre nuove iniziative.
Ti aspettiamo a bordo.

▶️https://www.satispay.com/it/

DIGITIALIZZIAMO #GENOVA

Dalle 04 alle 08 fino al 31/01 se PRENOTI IN ANTICIPO e SE PAGHI LA CORSA DIRETTAMENTE CON InTaxi – App

Gexi sconterà la tua corsa di 3€


Semplifica la tua vita:
✔non attendi più al telefono
✔prenoti in anticipo e all’orario indicato ti arriva la notifica di conferma del tuo taxi
✔puoi votare il servizio a fine corsa
✔paghi senza soldi, registri la tua carta di credito direttamente sulla app

Non aspettare, impara un nuovo modo di viaggiare scarica intaxiapp su Playstore e Appstore

Regolamento Promo

Promo “Max 28”

PROMO TARIFFA MAX 28€ PER AEROPORTO

CONSIDERATO
• I’aumento del flusso di traffico dovuto alle problematiche causate dal crollo del Ponte Morandi a Genova
• l’incertezza riscontrata da parte della nostra utenza e la preoccupazione nel dover utilizzare il
servizio taxi, senza poter avere idea della stima del prezzo della corsa
• la volontà da parte di Gexi di voler agevolare la cittadinanza ed i turisti della nostra città

Gexi promuove l’iniziativa denominata “MAX 28” dedicata ai trasferimenti dal centro cittadino
all’Aeroporto Cristoforo Colombo con le seguenti modalità:
• la corsa dovrà essere a tratta unica, senza soste o tappe intermedie.
• I passeggeri non potranno essere superiori a 4
• la corsa dovrà iniziare dal centro città (sono escluse le zone periferiche)
• la corsa dovrà essere prenotata con almeno 4 ore di anticipo utilizzando il modulo sottostante
[contact-form-7 id=”2600″ title=”Contatto Generico”]
La promozione prevede la normale attivazione del tassametro alle tariffe vigenti; nel caso l’importo
totale superi la cifra di € 28,00 Gexi offrirà la differenza.

Condizioni della promo

Euroflora 2018

In occasione dell’evento Euroflora 2018, in prossimità dei parchi di Nervi, verranno istituiti tre nuovi parcheggi Taxi.

  1. Via Donato Somma, altezza benzinaio
  2. Largo Mario Bassanite/ Via Marco Sala, altezza farmacia
  3. Via Gazzolo/Via Oberdan, altezza Croce Verde Nervi

In occasione dell’edizione 2018 di Euroflora vengono fissate le seguenti tariffe fisse:

  • Corse da e per Piazzale Kennedy a Via Casotti – Ingresso ai parchi di Nervi
    Fino a 3 persone: a tassametro
    Dalla 4a persona: 24 euro
    Dalla 5a persona: 25 euro
    Dalla 6a persona 26 euro
    Dalla 7a persona 27 euro
    Dalla 8a perona: 28 euro
  • Corse da e per Piazzale Kennedy a Stazione Brignole
    Costo: 9 euro (per ogni persona oltre le prime tre: supplemento di 1 euro, escluso i bambini inferiori ai 10 anni)
    Dalla 4a persona: 10 euro
    Dalla 5a persona: 11 euro
    Dalla 6a persona: 12 euro
    Dalla 7a persona:13 euro
    Dalla 8a persona: 14 euro

Altri punti di Partenza e Destinazione:

  • Dall’area Stazione Ferroviaria Brignole fino all’area Piazza Corvetto/Fontane Marose/De Ferrari/Carignano: 25 euro
  • Da area Caricamento/Piazza della Nunziata (fino a via Cantore Novotel Ovest) fino a Via Casotti, Nervi: 28 euro
  • Dall’aeroporto/Hotel Tower/Hotel Chc Airport fino a Via Casotti, Nervi: 38 euro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi